testo integrale della boiata, ehm legge qui

Riassumendo:
– Sconto massimo del 15% sul prezzo di copertina
– Campagne promozionali massimo 30 giorni con sconto massimo del 25%; possibilità di reiterare durante l’anno campagne promozionali purchè differenti tra loro
– Dicembre privo di campagne promozionali
– Nessun limite allo sconto di: libri usati, libri fuori catalogo (e questa è una bella notizia), le collane di libri

e poi ci sono due punti oscuri, soprattutto il primo:

CITAZIONE
punto f del comma 5 dell’articolo due, nessun limite di sconto per “libri pubblicati da almeno venti mesi e dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dall’ultimo acquisto effettuato dalla libreria o da altro venditore al dettaglio

Si poteva scrivere in modo più chiaro, ma credo che si riferisca ai Remainders,  per esempio, citando la legenda di ibs:

I “Remainders” sono libri d’occasione, nuovi ma provenienti dalle eccedenze di magazzino e dagli stock di copie invendute dagli editori. I libri sono pienamente integri, anche se quelli più datati potrebbero presentare segni di vecchiaia sulle copertine.

CITAZIONE
punto g) edizioni destinate in via prioritaria ad essere cedute nell’ambito di rapporti associativi.

Mondolibri & company quindi? ^^ Credo proprio di si 😉

A parte gli scherzi: vista la furbizia della legge, dovremo essere furbi anche noi nel saper scegliere bene cosa e dove comprare, magari evitando boiate italiche spinte dalla Critica ma la cui utilità è spesso pari a zero. In giro per la rete ho trovato qualche offerta, che vi cito, basta andare nei “soliti” negozi virtuali:
– Amazon: Tutto scontato al 15%, come da legge (è appena nata Marketplace, dedicato all’usato, senza limiti di sconto quindi)
– Bol: Fuori catalogo al 50%
– Ibs: Remainders scontati del 50%
Inoltre gli Oscar Mondadori sono in offerta al 25% ( sino al 19 Settembre).

 

 

e finiamo il post con il secondo comma dell’articolo 1, che di sicuro ci rassenerà tutti :arg:

CITAZIONE
2. Tale disciplina mira a contribuire allo sviluppo del settore librario, al sostegno della creatività letteraria, alla promozione del libro e della lettura, alla diffusione della cultura, alla tutela del pluralismo dell’informazione.
Ovvio: più i libri saranno cari, più ci saranno fessi che leggono.

Ringraziamo, ovviamente Levi (Pd) ma anche

CITAZIONE
Attesto che il Senato della Repubblica,
il 20 luglio 2011, ha approvato il seguente disegno di legge
d’iniziativa dei deputati (…) Bachelet, Barbieri, Coscia, De
Biasi, De Pasquale, De Torre, Ghizzoni, Ginefra, Giulietti,
Granata, Lolli, Mazzarella, Mazzuca, Nicolais, Pes, Picierno,
Rossa, Antonino Russo, Siragusa

Chissà che, grazie alla loro genialata, ora finalmente inizieranno la loro carriera di lettori :uah:

Annunci

Informazioni su elianto782

Amo la lettura, horror in primis, il cinema, la musica e il Calcio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...